Close this notice
logo bridge
ATTENZIONE!
I contenuti di questo sito non sono più aggiornati!
Per trovare le informazioni che cerchi ed essere aggiornato sulle nostre iniziative ti consigliamo di visitare il sito www.bridgepartners.it
 



Materiali

Migliorare il servizio
alla clientela


Nuove tecnologie

Customer Satisfaction
 e servizi on-line

Fare promozione
attraverso
Internet

Princìpi
del Marketing
nell'era della Rete

Multicanalità e
strumenti di vendita

Le competenze per vendere
nell'era digitale

La nuova frontiera
del sito Web

Tecniche di comunicazione digitale

Vendere in tempi di crisi

Integrare vecchi e nuovi strumenti di Marketing


Strategie per la visibilità


Monitorare la concorrenza sulla Rete

Come rendere più fedeli i Clienti con il CRM

Nuovi strumenti del Marketing Relazionale

Reagire alla crisi di mercato

La gestione commerciale nelle imprese italiane

Cosa è il Marketing Relazionale

E-learning fattore di competitività

Il nuovo Marketing business to business


Come rendere più
efficace il sito Web



Internet come strumento di Promozione

Tendenze nel Marketing tra imprese

Il Piano Commerciale

Creare un valore aggiunto per il Cliente

Aumentare l'efficacia dell'azione commerciale

Gestione Commerciale e Marketing nella piccola impresa

Il valore aggiunto della newsletter digitale

Customer Satisfaction e Vision 2000

Vendere o Negoziare?

Il Piano commerciale(seconda parte)

Il Valore della Negoziazione

Come rilevare la Customer Satisfaction

Il Piano commerciale (terza parte)

Marketing Relazionale in Italia

Customer Satisfaction: perchè rilevarla?

Come raccogliere informazioni (I parte)

Il Valore della Negoziazione
(II parte)

Fattori di successo nei mercati Internazionali
(I parte)

Fattori di successo nei mercati Internazionali
(II parte)

Come raccogliere informazioni
(II parte)

Cosa è il CRM
(I parte)

L'analisi SWO

Fattori di successo nei mercati internazionali (III parte)

Fidelizzare il cliente: la Newsletter

Come gestire il cliente: i vantaggi del CRM (II parte)

Il Modello delle 3 C

Direct Marketing e Web/Digital Marketing a confronto

Perchè è importante investire nell'identità di marcaca?

Il Blog: opinioni e statistiche

La Matrice Mc Kinsey

Ma il tuo cliente è soddisfatto?

La rete è un potente strumento di Marketing: sfruttiamolo al meglio

Sviluppare nuovi prodotti e servizi: istruzioni per l'uso

Suggerimenti pratici per acquisire nuovi clienti

Aprire i mercati esteri: il caso Konsul

Operazione Customer Satisfaction

Il Business Plan: ecco lo strumento ideale per pianificare le strategie aziendali

Sette consigli per una negoziazione più efficace

Lavorare in squadra: quando il team fa la differenza

Il Business plan: ecco lo strumento ideale per pianificare le strategie aziendali (II parte)

Le attività di PR: un elemento della comunicazione integrata d'impresa

Si può davvero imparare a negoziare?

Il ciclo di vita del prodotto (PLC)

Perchè scegliere una politica di segmentazione del mercato?

Come posizionare un prodotto sul mercato?

La gestione di dati e informazioni come fattore competitivo: il caso Laser

Che differenza fa un buon negoziatore?

Le strategie competitive di Porter

Una strategia vincente: il direct marketing

La metodologia del Project Management

Trade marketing e Category management

La Matrice di Ansoff: uno strumento classico del Marketing Management

Identikit del Project Manager

Facciamo chiarezza sulla promozione delle vendite

Dalla strategia corporate alla strategia di marketing

Politiche di canale: strategia push o pull?

Aspetti strategici e organizzativi del trade marketing

La matrice General Electric

Il modello delle "CINQUE FORZE"

E' tempo di studiare

Le decisioni di gestione strategica

Come si struttura il piano di marketing?

Il modello Ashridge

11 motivi per pensare alla pianificazione strategic

L'arte di saper venderea

Una strenna di Natale per i lettori di "Marketing Digitale"

Creare valore: i nuovi strumenti del Marketing Interpersonale

Strategie di posizionamento del prodotto

Come competere con una strategia di differenziazione?

Un modello di marketing relazionale

Ascolto e customer satisfaction

Le strategie complessive

Le principali decisioni di marketing: clienti/offerta

Il Marketing Virale

Stickering - campagne di marketing a tutto brand

Le strategie complessive (II parte)

Guerriglia Marketing - caso IKEA

Controllo delle attività di marketing

Guerriglia marketing: case history (II parte)

Perchè pianificare il marketing?

A cosa serve il White Paper?

Come capire quando la rete interna di informazioni funziona a dovere

Come realizzare un'indagine di customer satisfaction?

Come strutturare e gestire un focus group


Come prevenire una crisi dal punto di vista comunicativo

Strutture organizzative orientate al cliente

Il brainstorming per individuare soluzioni creative

L'intervista come strumento di rilevazione dati

A che cosa serve il budgeting?

Il posto del marketing nell'organizzazione dell'impres

Il ciclo di vita di un progettoa

IDownload: Glossario di Marketing


Richiedi
la Newsletter



Strategie per la visibilità

La visibilità del sito Internet è uno degli aspetti più delicati del marketing elettronico, in quanto uno degli obiettivi prioritari dell’azienda è sicuramente quello di attrarre nella propria vetrina virtuale il maggior numero di visitatori.

Ecco in breve alcuni suggerimenti pratici per rendere più visibile e visitato il sito internet aziendale:

  • inserire l’indirizzo web in quanti più motori di ricerca e directory possibile;
  • scambiare link con altri siti (per esempio: quelli dei propri clienti, dei distributori/rivenditori, degli agenti, dei fornitori, ecc. Internet è anche una questione di numeri: più la "rete" si allarga, maggiori sono le probabilità che il proprio sito venga visitato);
  • digitare l’indirizzo web, come firma, in tutti i messaggi di posta elettronica;
  • fare promozione del sito presso i newsgroup e le mailing list;
  • fare promozione attraverso la posta elettronica. Non si tratta di fare spamming (cioè spedire posta elettronica indesiderata, fastidiosa e spesso inibita da appositi filtri), ma di erogare un servizio informativo ai clienti attuali e potenziali.

Affinché la clientela (attuale o potenziale) sappia dell’esistenza del sito web e conosca il relativo indirizzo, è necessario che l’azienda faccia pubblicità al proprio sito in tutti i modi
possibili, a partire dagli strumenti tradizionali con cui venga a contatto con l’esterno.

Una regola classica del marketing suggerisce infatti che la migliore comunicazione sia quella “integrata”, vale a dire quella che si avvale di strumenti diversi, coordinati tra loro, per inviare un messaggio.

Nel mondo di Internet questa regola è sempre valida e quindi fare pubblicità al proprio sito significa saper sfruttare le sinergie dei vari mezzi di comunicazione disponibili.

Quindi, per conseguire i migliori risultati, è necessario integrare le attività svolte in rete con il supporto della pubblicità effettuata attraverso altri canali:

  • materiale commerciale (inserendo l'indirizzo del sito web in fatture, bolle, carta intestata, etc.);
  • materiale informativo (riportando, per esempio, l'indirizzo web sui biglietti da visita del personale aziendale);
  • materiale pubblicitario e tecnico (il sito va indicato in tutta la documentazione cartacea: brochure, depliant, il packaging dei prodotti, schede tecniche, manuali, etc.);
  • pubblicità tramite i media tradizionali (es: riviste specializzate);
  • pubblicità durante le fiere e manifestazioni promozionali;
  • pubblicità durante seminari e incontri con clienti e distributori.

In questo articolo ci dedicheremo inoltre a due aspetti particolarmente importanti: la visibilità all’interno dei motori di ricerca e l’uso della posta elettronica per promuovere il sito web.

Un motore di ricerca per farsi conoscere

I motori di ricerca sono oggi ritenuti tra gli strumenti più efficaci per dare evidenza ad un sito. Occorre dunque individuare una strategia che consenta di trarre il massimo vantaggio dal loro utilizzo.

I passaggi da seguire sono essenzialmente tre:

  1. la registrazione in ciascun motore di ricerca: ciò consente di segnalare il proprio sito e di che cosa ci si occupa. Si tratta di un procedimento a volte laborioso ma indispensabile, che va ripetuto per ciascun motore. Considerato che oggi esistono in Internet diverse decine di motori di ricerca, tra Italiani e Internazionali, generici e specializzati, ci si deve preparare a dedicare una notevole quantità di tempo alla registrazione.
  2. il miglioramento della riconoscibilità e della facilità di individuazione del proprio sito, attraverso la gestione dei “tag”. I tag sono campi utilizzati nella costruzione delle pagine di un sito, contenenti codici di programmazione. Molti motori di ricerca “leggono” i contenuti dei tag delle singole pagine per classificare i siti. Attraverso l’inserimento di parole chiave, all’interno dei tag, è possibile indirizzare maggiormente tale ricerca, migliorando così la visibilità del proprio sito. Questo è un lavoro che può essere svolto dall’azienda titolare di un sito insieme con i tecnici della programmazione. Occorre in primo luogo predisporre l’elenco di tutte quelle parole o termini che potrebbero essere utilizzati dagli utenti dei motori di ricerca per ricercare il sito. Mediante l’uso dei tag questi termini possono poi essere trasferiti all’interno del proprio sito in posizioni strategiche, rendendolo così più facilmente individuabile.
  3. la verifica del “ranking”, vale a dire controllo dell’avvenuta registrazione e della posizione nella quale si compare quando vengono effettuate delle ricerche. Il risultato del lavoro di ottimizzazione svolto attraverso l’uso dei tag può essere controllato attraverso il monitoraggio costante delle posizioni di ricerca ottenute. Si tratta di inserire nei diversi motori le varie parole chiave che sono state utilizzate all’interno dei tag e controllare caso per caso l’ordine di ricerca. E’ possibile anche misurare l’impatto di eventuali cambiamenti effettuati nella struttura dei tag sulla posizione conquistata dal sito in fase di ricerca.

La registrazione del sito aziendale all’interno dei motori di ricerca resta comunque una parziale soluzione al problema della visibilità. La finalità della registrazione è che il nome del proprio sito venga proposto ed evidenziato agli utilizzatori del motore di ricerca.

I più importanti motori disponibili (Google, Lycos, Altavista, ecc.) si rivolgono tuttavia al pubblico vasto ed eterogeneo di tutti gli utenti Internet e ciò provoca una grande dispersione, specialmente nel caso di un’azienda che si presenti ad un pubblico specifico (come è il caso del business to business).

E-mailing: uno strumento efficace di comunicazione

Anche la Posta Elettronica è uno strumento di grande efficacia per la promozione di un sito web, a condizione di utilizzarlo con coscienza.

Attraverso una Newsletter Digitale periodica, per esempio, è possibile raggiungere periodicamente i clienti attivi e potenziali interessati al servizio, aggiornandoli con notizie a valore aggiunto e ricordando loro la presenza di un sito Internet aziendale.

Un suggerimento pratico di grande efficacia è costituito dall’inserimento di link attivi all’interno del messaggio di posta elettronica o della Newsletter Digitale. In tal modo il destinatario non dovrà fare altro che cliccare sul link contenuto nel testo e sarà immediatamente trasportato all'interno del sito web.

Attenzione infine all’oggetto del messaggio e agli allegati.

Per quanto riguarda il primo punto, occorre ricordare la regola aurea della pubblicità: il primo obiettivo di un messaggio è attirare l’attenzione. Quindi attenzione a ciò che si scrive nello spazio riservato all’oggetto del messaggio. E’ la prima cosa che il vostro destinatario leggerà. Dall’interesse che saprete suscitare in questa frase dipende spesso la decisione di leggere o eliminare il messaggio (e quindi la possibilità che visiti o meno il vostro sito).

E’ bene evitare inoltre di abbinare alla comunicazione degli allegati troppo “pesanti” (in termini di Kilobites) in quanto possono arrecare inconvenienti al destinatario in fase di scaricamento. Meglio comunicazioni snelle e… leggere.

 

Copyright (c) 2002-2003. Tutti i diritti riservati